Tutela del cittadino


Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)

COSA E'

 

Si tratta dello sportello che l'Azienda mette a disposizione di ciascun utente per garantire trasparenza e partecipazione.
E' costituito da operatori qualificati (referenti Urp afferenti alle Direzioni Mediche di Ospedale o alle Direzioni di Distretto), coordinati da un Responsabile aziendale, ai quali ci si può rivolgere di persona, telefonicamente o tramite posta elettronica.

 

COSA FA

 

  • Informa
    Eroga informazioni sui servizi di ricovero e prestazioni ambulatoriali e sulle modalità di accesso alle prestazioni sanitarie, sociosanitarie e alle pratiche amministrative.
    E' possibile anche prendere visione della Carta dei Servizi del Polo Ospedaliero, delle Case di Comunità, dei Consultori e del Dipartimento di Salute Mentale
  • Promuove la partecipazione
    E' dedicato all'ascolto di opinioni, suggerimenti e proposte degli utenti per migliorare l'erogazione dei servizi.
    L'Ufficio effettua anche il monitoraggio della qualità percepita dai pazienti tramite la raccolta ed elaborazione di questionari che vengono distribuiti periodicamente agli utenti.
  • Garantisce la tutela
    Tutela i diritti del cittadino anche attraverso la raccolta di segnalazioni e reclami.
    Qualora il cittadino ritenesse che i servizi erogati non sono soddisfacenti, è possibile fare una segnalazione di persona, telefonicamente o via e-mail; verranno immediatamente attivate procedure interne per poter rispondere all'utente entro 20 giorni lavorativi in merito a quanto esposto.

 

 

COME PRENDERE CONTATTO

Modulo segnalazione

 

 

Ospedali

Compilare il modulo ed inoltrarlo via mail o consegnarlo di persona alle Direzioni Mediche.

Sede

Orario

Telefono

Mail

Seriate

Dalle 09:00 alle 12:00

035.306.3230

dirmed.seriate@asst-bergamoest.it

Alzano

Dalle 09:00 alle 12:00

Dalle 14:00 alle 16:00

035 3064217

 

dirmed.alzano@asst-bergamoest.it

Gazzaniga

Dalle 09:00 alle 12:00

Dalle 14:00 alle 16:00

035 3065208

 

dirmed.gazzaniga@asst-bergamoest.it

Piario

Dalle 09:00 alle 12:00

Dalle 14:00 alle 16:00

035 3066251

 

dirmed.piario@asst-bergamoest.it

Lovere

Dalle 09:00 alle 12:00

035 3067262

dirmed.lovere@asst-bergamoest.it

Calcinate

Dalle 09:00 alle 12:00

Dalle 14:00 alle 15:30

035 3062679

dirmed.calcinate@asst-bergamoest.it

 

Distretti/Case di Comunità

Compilare il modulo ed inoltrarlo via mail o consegnarlo di persona presso tutte le sedi Territoriali.

Distretto Valle Seriana, Valle Seriana Superiore e Valle di Scalve


Ufficio URP - Segreteria Distretto di Albino -
Viale Stazione 26/a 24021 ALBINO
dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 12.
Tel 035 3061114 interno 6-1
email: segreteria.valleseriana@asst-bergamoest.it

Distretto di Seriate e Grumello del Monte


Ufficio URP Seriate
Via Paderno, 40 24068 SERIATE
dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 12.
Tel 035 3062448
email: segreteria.seriategrumello@asst-bergamoest.it

Ufficio URP Grumello
Via Nembrini, 1 24064 GRUMELLO
dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 12.
Tel 035 3062347
email: segreteria.seriategrumello@asst-bergamoest.it

Distretto della Valle Cavallina, Monte Bronzone-Basso Sebino, Alto Sebino


Ufficio scelta revoca di Lovere
dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 12.
Tel 035 3062384

email: segreteria.valcavallinasebino@asst-bergamoest.it

Ufficio Protesi di Sarnico
dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 12.30
Tel 035 3062436

email: segreteria.valcavallinasebino@asst-bergamoest.it

Ufficio scelta revoca di Trescore
dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 12.30

Tel 035 3062498
email: segreteria.valcavallinasebino@asst-bergamoest.it

 

URP Centrale Aziendale

Per contattare l'URP Centrale Aziendale è possibile chiamare il n. 035 3063768, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00, o scrivere una mail all'indirizzo urp@asst-bergamoest.it, specificando nome, cognome e recapito telefonico.

 

Difensore Civico

Difensore regionale è un’autorità pubblica indipendente, prevista dall’articolo 61 dello Statuto d’autonomia della Lombardia e disciplinata dalla legge regionale 6 dicembre 2010, n. 18. È incaricato di tutelare i diritti e gli interessi dei cittadini e degli altri soggetti della società civile (associazioni, imprese, comitati) nei confronti della Regione Lombardia e delle altre amministrazioni pubbliche rientranti nella sua competenza.

l Difensore regionale riveste anche il ruolo di Garante per la tutela del diritto alla salute, a cui possono rivolgersi tutti i cittadini che fruiscono di prestazioni sanitarie, in regime pubblico e convenzionato, erogate in Regione Lombardia, per segnalare disfunzioni riguardanti l'assistenza sanitaria e sociosanitaria.


Il Garante può intervenire nei confronti dell'amministrazione regionale, degli enti pubblici regionali, delle unità d'offerta sanitaria e sociosanitaria, nonché dei soggetti gestori pubblici e privati accreditati, per assicurare l'accesso alle prestazioni e l'efficacia nell'erogazione dei servizi, quali:

  • Rilascio documentazione sanitaria
  • Assistenza ospedaliera, specialistica, ambulatoriale e di medicina di base
  • Assistenza farmaceutica e protesica
  • Cure all’estero
  • Assistenza per le dipendenze (alcolismo, tossicodipendenza, ludopatia …)
  • Assistenza per i disturbi psichici
  • Attenzione: sono escluse dalla competenza del Difensore regionale le valutazioni medico sanitarie.
  • Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata difensoreregionale.lombardia.it
Ufficio Pubblica Tutela (UPT)

COSA E'

 

Secondo quanto stabilito dalle Linee Guida di Regione Lombardia relative all'organizzazione e al funzionamento degli uffici di pubblica tutela, è previsto un modello integrato di ascolto del cittadino che può avvalersi sia dell'Ufficio di Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) che dell'Ufficio di Pubblica Tutela (U.P.T.).

Il Responsabile UPT, nominato dal Direttore Generale su proposta del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, è un funzionario onorario (che non riceve alcuna retribuzione) e opera in modo assolutamente autonomo ed indipendente dall'Azienda Ospedaliera. 

All'Ufficio di Pubblica Tutela possono rivolgersi singoli cittadini o associazioni portatori di interessi diffusi, per segnalare inadempienze o difficoltà riscontrate nell'accesso ai servizi. Il Responsabile UPT potrà anche attivarsi autonomamente sulla base di qualsiasi elemento informativo. 

 

QUAL È LA DIFFERENZA CON L'URP

 

L’ Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) è a tutti gli effetti una struttura aziendale retta da personale interno, mentre l'Ufficio di Pubblica Tutela è un organismo indipendente che opera al di fuori di ogni rapporto di gerarchia, la cui azione è motivata dal solo obiettivo di fornire ai cittadini un supporto per la tutela dei propri diritti.

 

COSA FA

 

Raccogliere richieste, segnalazioni e reclami avanzati dal cittadino che ritenga leso un proprio diritto o abbia riscontrato disservizi nei settori sanitari e socio-sanitari.

Accogliere proposte di miglioramento organizzativo e funzionale, per presentarle alle Direzioni competenti per l'adozione di eventuali provvedimenti.

Rapportarsi con le organizzazioni sindacali, del volontariato e dell'associazionismo, per favorire una corretta informazione sulla fruizione dei servizi sanitari e socio-sanitari.

 

CONTATTI

 

L’UPT è aperto TUTTI I GIOVEDI’ dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Può essere contattato telefonicamente al numero 035 306 3787 durante gli orari di apertura

Può essere contattato tramite mail all’indirizzo upt@asst-bergamoest.it

 

Ascolto e Mediazione

L’attività di “Ascolto e Mediazione trasformativia dei conflitti nelle organizzazioni sanitarie” è stata voluta e incoraggiata dalla Regione Lombardia nell’ottica di prevenire e contenere le conflittualità tra operatori sanitari e cittadini.

Si mira a rafforzare il rapporto di fiducia del cittadino verso la struttura sanitaria offrendo uno strumento di ascolto e mediazione nelle situazioni, determinate da incomprensione e malinteso, insoddisfazione e tensione, che in genere creano sofferenza in tutti gli attori coinvolti e possono danneggiare il livello oggettivo di efficienza dell’ospedale.


L’approccio di ascolto e mediazione trasformativa non attribuisce torti o ragioni, è neutrale, cerca di ripristinare la comunicazione tra le parti e di accompagnarle ad un riconoscimento reciproco e ad una ricostruzione del rapporto.

L’obiettivo è quindi aiutare le persone ad esprimere punti di vista e sentimenti che, se non riconosciuti, alimentano il conflitto, arrivando al ripristino della fiducia, non soltanto tra i singoli attori del conflitto, ma tra i cittadini e l’ospedale e tra gli operatori stessi e l’Ospedale.

L’accesso al servizio è volontario, sia i cittadini che gli operatori possono contattare personalmente i Mediatori.

 

Mediatori:

- Dott. Paola Milanese (Coordinatore attività)

- Wilma Guerinoni

n. telefono : 333 6173033

sede: Ospedale di Seriate, padiglione azzurro

e mail: ascolto.mediazione@asst-bergamoest.it

Istituita con provvedimento n.955 del 24 dicembre 2010.

integrata con deliberazioni n. 203 del 17 Marzo 2016 e n. 229 del 03/03/2022

Accesso Civico
Collaborazione dei cittadini per Anticorruzione e Trasparenza

Il benessere di una popolazione dipende in larga misura dalle azioni concrete adottate per sostenere lo sviluppo socioeconomico, contrastare la povertà e l’esclusione sociale, ridurre le diseguaglianze, promuovere e sostenere la salute; la tutela della salute è un diritto fondamentale e al contempo un impegno, per il singolo e per la collettività.

La tutela della salute è riconosciuta dalla nostra Costituzione “come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” (art. 32). Diritti che costituiscono conquiste di civiltà e in quanto tali indisponibili e inalienabili. Proprio per questi motivi la salute è un bene prezioso, che va preservato da ogni contaminazione e da ogni opacità.
È un bene “di tutti e di ciascuno”, in questo senso potrebbe essere considerato un “bene comune”, come l’aria, l’acqua, la conoscenza, il territorio e il paesaggio. Un bene che ha a che fare con le persone (e le comunità) e che comporta l’assunzione di una responsabilità sociale da parte della collettività che, in modo attivo, difende, tutela e promuove la salute.

Il sistema di tutela della salute è una rete di relazioni, di professionisti, di persone, di imprese, di associazioni, di istituzioni, di regole, di convenzioni, di energie, di capacità. Una rete il cui funzionamento dipende dalla capacità di tutti i soggetti che la costituiscono a partecipare e co-operare con equilibrio e trasparenza, conciliando, tramite le regole del settore pubblico, il sistema di valori di ciascuno con le miriade di interessi coinvolti.

Trasparenza, legalità, fiducia, integrità sono elementi essenziali nella costruzione di un sistema di tutela della salute e, di conseguenza, nella promozione del benessere.

Ministero della Salute, Anac e Agenas hanno strutturato un vero e proprio sistema di prevenzione dei fenomeni di corruzione nell’ambito sanitario, indicando misure, strumenti e forme di controllo chiare e specifiche rivolte alle strutture sanitarie.
L’ ASST Bergamo EST predispone uno specifico Piano per la Prevenzione della Corruzione e la Trasparenza, che prevede tra l’altro un ruolo attivo dei cittadini nel segnalare condotte illecite e relative forme di tutela del cittadino o dipendente. Il coinvolgimento dell’utenza e l’ascolto della cittadinanza è particolarmente importante in relazione alla prevenzione della corruzione ed all’emersione dei fatti di cattiva amministrazione e di fenomeni corruttivi. Il cittadino può segnalare condotte illecite attraverso il canale dedicato pubblicato sul sito internet aziendale nella sezione Amministrazione Trasparente.

Grazie per averci contattato.

Errore