Sei in: Pubblicazioni | News | Dal primo ottobre torna la settimana a sostegno dell'Allattamento Materno

Dal primo ottobre torna la settimana a sostegno dell'Allattamento Materno

L’ASST Bergamo Est aderisce alla Settimana mondiale per l’allattamento (Sam) organizzata dall’1 al 7 ottobre. Come ogni anno, sette giorni per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla rilevanza di questo gesto.

 L'importanza del latte materno è risaputa: fornisce infatti non solo tutti i nutrienti di cui un neonato ha bisogno, ma protegge anche dalle malattie più comuni e favorisce lo sviluppo sensoriale e cognitivo dei bambini.

Quest'anno il tema della SAM, la Settimana per l'allattamento è "Diamoci una mossa, sosteniamo l'allattamento".  essere l'occasione per rilanciare la capacità delle figure chiamate a proteggere, promuovere e sostenere l'allattamento nei diversi contesti. Occorre informare, preparare e motivare tutti gli attori che costituiscono la catena calda di sostegno all'allattamento – governi, sistemi sanitari, datori di lavoro e comunità – nell'ottica di creare ambienti favorevoli all'allattamento per le famiglie nel mondo post-pandemia.

La dott.ssa Cristina Bellan, Direttore della Terapia Intensiva Neonatale: “le ostetriche del Nido accolgono i neonati alla nascita e garantiscono la pratica del “pelle a pelle” sostenendo la prima poppata e il “bonding” in sicurezza, con le puericultrici sostengono le mamme e i piccoli nella catena calda dell’allattamento che verrà poi mantenuta dalle colleghe dei consultori. Tutti gli operatori coinvolti nell’assistenza alla diade mamma-bambino ben conoscono che il latte materno è il miglior alimento possibile per un neonato: fornisce non solo tutti i nutrienti di cui un neonato ha bisogno, ma protegge anche dalle malattie più comuni e favorisce lo sviluppo sensoriale e cognitivo dei bambini. Per questi motivi, nei primi 6 mesi di vita, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di alimentare i bambini esclusivamente con latte materno. La pratica dell’allattamento, con tutti i suoi benefici di salute, viene proposta e sostenuta anche negli incontri monotematici informativi del percorso del neonato durante la degenza, offerti in gravidanza. Tutti i professionisti della nostra equipe sono attivi per realizzare un cambiamento effettivo, infatti l’87% dei neonati dimessi dal nostro punto nascita sono allattati in modo esclusivo, consapevoli che: “Da come inizia la storia, cambia tutta la storia”

“Tante le iniziative organizzate questa settimana - racconta la responsabile del Percorso Nascita, dott.ssa Serena Paris:  una raccolta di iconici scatti fotografici che ritraggono mamma e neonato durante l’allattamento che saranno esposti all’ingresso dell’Ospedale Locatelli di Piario. Le immagini sono state trasmesse dalle stesse neo mamme che sono seguite anche al loro domicilio dalle nostre ostetriche. Ogni giorno presso il reparto di Ostetricia-Ginecologia dell’ospedale Bolognini di Seriate le nostre ostetriche approfondiranno con le mamme  una tematica legata all’allattamento e saranno a disposizione per counselling personalizzati. Una linea telefonica gestita dalle nostre ostetriche dedicata alle mamme e a supporto delle famiglie, attiva per tutto il mese di ottobre denominata “filo bianco”, attiva sette giorni su sette, (tel. 3420906302).

Post quotidiani dedicati alla mamma e al neonato, con consigli utili, pubblicati sui nostri sociale Facebook e Instagram che daranno il via ad un appuntamento settimanale denominato:  “La rubrica dell’ostetrica”  attivo sui social aziendali, della durata di 52 settimane nel quale l’attenzione sarà focalizzata al mondo della salute femminile in tutte le fasi della Vita.

L’Associazione “Mani di Mamma” che da anni supporta il reparto con le proprie creazioni artigianali (cuffiette, calzini, pupazzi) regalerà alle neomamme presenti presso il reparto di Neonatologia-TIN dei portachiavi realizzati a mano ad uncinetto raffiguranti delle gocce di latte. L’attività di  “Mani di Mamma” rientra nel protocollo “Care”, cioè nell’insieme di azioni volte a rendere più umana la permanenza in ospedale, sia del piccolino che dei genitori, che vedono così il loro bambino vestito, accudito e colorato, e questo ha un effetto positivo sia sul piccolo che sulla mamma.

 

 

 

ultima modifica 03 ottobre 2022