55 uova di Pasqua portano il sorriso ai piccoli

                                                  

Numerosi sono gli attestati di solidarietà e vicinanza ai piccoli degenti della Pediatria del Bolognini di Seriate nell’avvicinarsi della settimana di Pasqua.

Nel reparto diretto dal dott. Cesare Ghitti, Lara Magoni, nota campionessa mondiale di sci e testimonial Unicef dal 1997, accompagnata da Michele Cadei, già Vice campione del Mondo di Motonautica, ha consegnato più di 55 uova di cioccolato da destinare ai bambini ricoverati.

 

É molto importante non far mancare a un bambino in ospedale la quotidianità della vita, di cui fanno parte le ricorrenze della tradizione. Ne va della sua serenità, della possibilità di affrontare la malattia, di non sentirsi diverso dai coetanei perché malato, di non provare la sensazione di essere isolato dal mondo esterno.

 

E così, in corsia tra una risata, una carezza, un abbraccio e un sorriso strappato, Lara Magoni indossando un simpatico costume da zebra e Miche Cadei, nelle vesti di un drago hanno distribuito le uova di cioccolato ai piccoli degenti.

 

Ha sottolineato Lara magoni: “Abbiamo voluto regalare un attimo di magia ai piccoli. Siamo felici. Quando concludiamo queste visite ci sentiamo ricchi, portiamo via con noi un po’ della felicità donata ai più piccoli. Speriamo che la nostra visita abbia donato loro un momento di spensieratezza e l’occasione per allontanare le preoccupazioni. A volte basta poco per svoltare la giornata di qualcuno. Speriamo di esserci riusciti”

 

 “Protagoniste di momenti preziosi per i più piccoli - ha commentato il direttore generale, dott. Marco Passaretta, Così, anche se in modo diverso, la pediatria ha potuto festeggiare la Pasqua. Ritengo importante rendere sempre più l’ospedale aperto e dialogante ed in grado di affiancare, alla mission prima della nostra azienda, anche momenti di spensieratezza: anche questa è cura. Anche per questo voglio dire grazie a coloro che si sono dati da fare per questa iniziativa.”

Grazie per averci contattato.

Errore